Burattatrice per burattatura metalli e plastiche
Asportazione truciolo

Automazione: con la burattatrice GARANT GMT35, ottieni pezzi levigati e lucidati in poche ore senza investimenti elevati

Perché utilizzare una burattatrice? L’automazione delle lavorazioni più ripetitive e time-spending è diventata un asset fondamentale anche per le piccole e medie officine meccaniche che vogliono rimanere competitive, ottimizzando i costi di processo e liberando risorse da investire in attività più redditizie. Tra queste, v’è anche la burattatura o vibrofinitura – cioè la lavorazione superficiale dei pezzi in metallo o in plastica, semilavorati o finiti – che spesso viene eseguita manualmente, richiedendo molto tempo e risorse, oppure affidata a ditte esterne, facendo lievitare i costi totali dei lotti e i tempi di produzione.

Burattatrice mobile GARANT GMT35: tempi e costi ridotti

Al fine di semplificare le lavorazioni di levigatura e lucidatura di serie di piccole e medie dimensioni con lotti inferiori a 500 pezzi, è possibile utilizzare la burattatrice mobile GARANT GMT35, che consente di eseguire le fasi di post-lavorazione in modo automatizzato, senza investimenti elevati.

Grazie all’ottimizzazione per la vibrofinitura di pezzi metallici e plastici e alla capacità di lavorare molte geometrie, anche complesse, la burattatrice mobile GARANT GMT35 rappresenta la soluzione ottimale per la sbavatura e lucidatura automatizzata di parti di tornitura e fresatura e pezzi prodotti con stampa 3D. Chiedi informazioni >

Fino a 100 pezzi in meno di due ore con la burattatrice GARANT GMT35

Alcuni test pratici realizzati dagli esperti di Hoffmann Group hanno dimostrato che, per esempio, è possibile levigare in modo automatizzato 80 pezzi in acciaio S355 con bordi tagliati al laser e fori in soli 30 minuti; o sbavare e lucidare 10 pezzi torniti in acciaio 42CrMo4 con fori in 80 minuti complessivi o, ancora, rettificare e lucidare 50 pezzi in acciaio per utensili 1.2709, prodotti con stampa 3D, in sole 6 ore. Una soluzione ideale che consente di ridurre notevolmente tempi di finitura e consegna dei pezzi, senza bisogno di rivolgersi a ditte esterne o eseguire le lavorazioni manualmente.

Esecuzione di due fasi in parallelo per un maggiore risparmio di energia

La possibilità di suddividere il potente vibratore da 35 litri con una parete divisoria, consentendo di eseguire fino a due fasi in parallelo, e di spostare facilmente la macchina direttamente nel luogo di impiego grazie alle robuste ruote, rendono la burattatrice GARANT GMT35 estremamente efficiente e flessibile.

VERSATILE
Burattatura di pezzi di varie geometrie, anche complesse

RISPARMIO DI ENERGIA
Esecuzione di due fasi in parallelo grazie alla parete divisoria

COMODA
È possibile spostare la burattatrice facilmente grazie alle ruote

Funzionamento efficiente e programmazione intuitiva

La burattatrice GARANT GMT35 è dotata di un serbatoio per l’acqua da 45 litri a bordo per la lavorazione a umido. L’acqua industriale viene pulita con un trattamento integrato e reimmessa nel processo di finitura, al termine del quale pezzi e supporti abrasivi, disponibili in più forme e dimensioni, possono essere separati automaticamente nell’unità di separazione, riducendo i tempi di sostituzione del supporto di levigatura. Il carrello in dotazione con tre scatole di stoccaggio rende la successiva manipolazione molto agevole.

Avvio con un solo operatore

La burattatrice funziona in modo estremamente semplice: è possibile programmare le fasi  in modo intuitivo e impostare tempo di lavorazione, numero di giri,  controllo della pompa, ecc., attraverso un touch screen che visualizza l’intero processo.

La burattatrice GARANT GMT35 è anche molto silenziosa grazie al coperchio insonorizzato e al rivestimento in poliuretano del troglo e dell’uscita di separazione che ammortizzano il rumore a meno di ottanta decibel. L’unità di controllo è inoltre collocata in un alloggiamento a prova di spruzzi e vibrazioni che la protegge da influenze esterne dannose.

Leggi anche...

Con il nuovo maschio per alluminio e leghe non ferrose GARANT Master Tap Alu, basta trucioli aggrovigliati sull’utensile

Cristina

Barra di alesatura antivibrante GARANT Master Mute: meno vibrazioni anche per i diametri più piccoli

Cristina

Mandrini idraulici GARANT Master Chuck: numero di serraggi fino a dieci volte superiore

Cristina