SICUREZZA E DPI Storie di successo

Competente e disponibile: ecco come deve essere un fornitore di DPI. Parola di Walvoil S.p.A.

Walvoil S.p.A., con sede a Reggio Emilia, dal 2015 Valves Division di Interpump Group, è una realtà conosciuta in tutto il mondo per la produzione di soluzioni integrate di prodotti oleodinamici, elettronica e sistemi meccatronici completi. Ascolto, impegno, passione, creatività e innovazione sono solo alcuni dei valori che consentono a Walvoil di continuare a progettare il futuro del movimento in stretta relazione con i propri partner e clienti e a proporre soluzioni apprezzate a livello mondiale.

Abbiamo intervistato Daniela Luppi, addetta dell’ufficio HSE e ASPP di Walvoil S.p.A., cliente di Hoffmann Group da oltre quindici anni, sul tema dell’approvvigionamento dei dispositivi di protezione individuale.

Qual è oggi la vision che guida  la gestione di salute, sicurezza e ambiente in azienda?

Mi occupo di sicurezza e ambiente da circa vent’anni e ho potuto toccare con mano come gli aspetti della salute e sicurezza sul lavoro e i temi ambientali siano diventati sempre più importanti. Nella politica aziendale, la qualità di prodotti e servizi deve andare di pari passo con la tutela dell’ambiente e con la sicurezza sul lavoro e questa è anche la nostra vision. Le attività propedeutiche alle varie certificazioni ISO (nel nostro caso 9001 e 14001) sono state uno strumento efficace per integrare questi aspetti e portarli all’attenzione dei collaboratori con vari momenti formativi. Non dimentichiamo che anche il mercato e gli utenti stessi ci richiedono sempre maggiore attenzione. In futuro, secondo noi, l’unica strada per innovare nel campo della sicurezza sul lavoro è quella di non fermarsi all’adempimento burocratico.

Quanto conta la cultura della protezione individuale in azienda?

Quando non è possibile ridurre i rischi alla fonte, il collaboratore deve essere consapevole dei rischi residui connessi alla propria mansione e conoscere le caratteristiche dei dispositivi che l’azienda gli mette a disposizione. Questa consapevolezza si raggiunge solo attraverso la formazione. Durante i corsi interni per i neoassunti e gli aggiornamenti periodici, ci impegniamo molto per trasmettere questo messaggio. La nostra presenza anche nei reparti produttivi ci permette di interagire con i collaboratori e individuare meglio le soluzioni da adottare.

I tecnici di Hoffmann Group sono molto competenti e in alcuni casi il loro contributo è stato determinante. Non è scontato trovare interlocutori tecnicamente competenti in materia di DPI

Nell’ambito dei DPI, cosa si aspetta da un fornitore e come valuta la consulenza di Hoffmann Group?

Mi occupo in prima persona della scelta e della gestione dei DPI in più stabilimenti. Dal fornitore mi aspetto competenza e disponibilità a fornire supporto tecnico, soprattutto per i casi particolari e le situazioni lontane dallo standard. In questi anni di collaborazione con Hoffmann Group, posso dire con soddisfazione che il servizio fornito per quanto riguarda i DPI è ottimo. Abbiamo trovato sempre molta disponibilità e competenza nel fornire risposte e proporre soluzioni. I tecnici di Hoffmann Group si sono dimostrati molto competenti e in alcuni casi specifici il loro contributo tecnico è stato determinante. Non è scontato trovare interlocutori tecnicamente competenti in materia di DPI, che non si limitano a sfogliare un catalogo. Ciò rappresenta un importante valore aggiunto per chi gestisce la sicurezza in azienda.

Come valuta i corsi tecnici di Hoffmann Group?

La disponibilità di momenti formativi è sicuramente un valore aggiunto. Ho avuto occasione di partecipare a incontri presso la sede di Padova e ho sempre trovato relatori preparati, oltre all’accoglienza che ci è stata riservata. Valutiamo con interesse tutti i momenti di formazione che vengono proposti.

Quanto conta il rapporto umano con il fornitore?

Ritengo che il rapporto umano sia un valore aggiunto importante: aiuta a lavorare meglio. I referenti commerciali che abbiamo conosciuto si sono dimostrati sempre disponibili, molto attenti alle nostre esigenze, molto attivi nel trovare le soluzioni più adeguate. Nel tempo si è creato un rapporto di stima e fiducia reciproca.

I fattori di maggior successo della collaborazione con Hoffmann Group sono l’ampia gamma di prodotti, l’efficienza nel servizio e la competenza dei collaboratori

Quali sono i fattori di successo della collaborazione con Hoffmann Group?

Credo siano l’ampia gamma di prodotti, in grado di soddisfare anche le necessità delle aziende più esigenti, l’efficienza nel servizio e la competenza dei collaboratori. Durante il primo lockdown è stata particolarmente apprezzata la puntualità delle consegne, in un contesto sicuramente complicato. Altro fattore di successo di questa collaborazione è il buon rapporto qualità/prezzo dei prodotti. Siamo costantemente al lavoro per ricercare DPI che meglio rispondano alle nostre esigenze di protezione, senza creare difficoltà allo svolgimento delle attività dei nostri collaboratori; pertanto per il futuro contiamo sulla collaborazione dei referenti Hoffmann Group.

Leggi anche...

Occhiali antinfortunistici Uvex I-Range Planet: riciclati e bioprodotti, proteggono occhi e ambiente

Cristina

Tips and tricks: come scegliere i guanti di protezione corretti ottimizzando tempi e costi

Cristina

Guanti termici da lavoro: i migliori guanti invernali antifreddo per proteggere le tue mani

Cristina

Lascia un commento

* Inviando questo commento accetti il trattamento dei dati secondo la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.