ATOM_garant automation basic
Storie di successo

Più reattivi alle richieste dei clienti con GARANT Automation Basic. Parola di A.T.O.M.

A.T.O.M. SRL, officina meccanica di Cureggio (NO) effettua lavorazioni meccaniche di precisione per conto terzi. Grazie a macchinari di produzione connessi alla rete aziendale per facilitarne la programmazione e la supervisione in tempo reale e all’alta versatilità delle macchine, lavora un’ampia scelta di materiali ferrosi e non, dall’alluminio e le sue preziose leghe per l’aeronautica all’ottone per la rubinetteria, dall’acciaio inox al rame, bronzo, ghisa, materiali plastici e leghe chimiche, effettuando lavorazioni sia da barra sia dal pieno, ma anche fusioni, microfusioni e pressofusioni, per creare prototipi, pezzi unici oppure in serie.

Abbiamo intervistato Ugo Baronti, socio e responsabile della produzione di A.T.O.M. SRL, cliente di Hoffmann Group dal 2003 e una delle prime aziende italiane ad aver adottato il sistema di caricamento automatizzato su macchine utensili GARANT Automation Basic lanciato da Hoffmann Group nel 2021.

A.T.O.M., un lungo percorso di automazione…

A.T.O.M. SRL è una piccola-medio azienda del novarese che non ha di certo aspettato l’ultimo momento per innovare i propri processi di produzione. Anzi. Già intorno agli anni ’90, l’azienda guidata dal padre Luciano Baronti e in seguito da Ugo e i suoi fratelli, Giovanni e Antonio, ha introdotto dei sistemi di automazione, inserendo le prime macchine con i cambi pallet.

Sapevamo che anche una minima automazione avrebbe migliorato il processo produttivo

Nel 2007 l’azienda ha poi introdotto la prima linea in FMS con cambi pallet multipli e nel 2018 il primo robot antropomorfo per il caricamento. Un percorso di miglioramento continuo che infine ha portato all’adozione del sistema di caricamento automatizzato su macchine utensili GARANT Automation Basic.

… ora sempre più accessibile anche alle PMI

Se una volta l’automazione era appannaggio della grande industria e dell’automotive, sinonimo di grandi lotti e continuità produttiva, oggi rappresenta finalmente un’opportunità anche per le PMI. Baronti ricorda quanto all’inizio sia stato difficile trovare un prodotto adatto alle lavorazioni su piccole e medie serie:

Non c’era nulla sul mercato, ma grazie a tecnologie più semplici e accessibili a tutti, utilizzare sistemi di automazione ora è vantaggioso anche su piccoli lotti. Con GARANT Basic, Hoffmann Group ha unito semplicità d’uso, economicità del sistema e utilizzo su piccoli lotti, rendendo possibile l’automazione anche nelle PMI

Automatizzare macchine utensili meno recenti: il punto di forza di GARANT Basic

Cosa fare se un’officina meccanica dispone di una macchina molto versatile e complessa, ma datata? Era proprio questo il caso di A.T.O.M. SRL, che voleva automatizzare la sua Mazak Integrex per farla lavorare su turni non presidiati, o con gli operatori presenti ma svincolati dalle attività di caricamento. In GARANT Basic, Baronti ha individuato la soluzione: la possibilità di integrare il sistema a una macchina meno recente a un prezzo vantaggioso lo ha convinto definitivamente.

Sempre più reattivi alle richieste dei clienti

Ugo Baronti non ha alcun dubbio sul più importante vantaggio di GARANT Basic. Già poche settimane dopo l’installazione, ha avuto modo di metterlo alla prova, rispondendo alla richiesta di un cliente di anticipare la produzione di alcuni componenti.

Se non avessi avuto GARANT Automation Basic da far lavorare sabato e domenica, non avrei potuto soddisfare la richiesta. La velocità di attrezzamento del sistema ci ha permesso di realizzare i pezzi solo con un cambio pinze e il caricamento dei programmi sulla macchina utensile. Questo è stato il primo goal segnato dal sistema!

Non solo, gli operatori che prima eseguivano semplici attività di carico e scarico, ora sono maggiormente impegnati nel processo di controllo qualità dei pezzi. “È come prendere due piccioni con una fava: si sfrutta la macchina e si impiega la risorsa umana in attività a più alto valore”.

Hoffmann Group, quando storia e competenza fanno la differenza

Oltre alle caratteristiche tecniche e ai vantaggi di GARANT Automation Basic, anche la storia, la reputazione e le competenze di Hoffmann Group hanno fatto la differenza nella scelta di Baronti che ha particolarmente apprezzato lo studio di fattibilità realizzato, senza impegno, prima dell’offerta commerciale e la capacità dei consulenti di Hoffmann Group di adattare la soluzione all’impianto esistente.

A differenza di tanti piccoli integratori che oggi ci sono e domani non si sa, avere un nome dietro come Hoffmann Group è anche un motivo di scelta. Se questo sistema è stato introdotto nel suo catalogo è perché sicuramente ci crede e perché l’automazione, del resto, è il futuro

Leggi anche...

Capire la cultura aziendale per costruire quella della sicurezza: la chiave del successo della collaborazione tra POMETON e Hoffmann Group

Cristina

Hoffmann Group e Ripamonti Meccanica, insieme da quindici anni. Il segreto di una lunga collaborazione

Cristina

Vittoria e Hoffmann Group: quando la partnership corre su pneumatici da campioni

Cristina

Lascia un commento

* Inviando questo commento accetti il trattamento dei dati secondo la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.